Logo

Prenota Migliori tariffe garantite

Titolo per booking in mobile del gruppo

Richiesta

Valle Onsernone

Quello che lo scrittore Max Frisch cercava là, si può trovare ancora oggi:«Un luogo fuori da tutto».

La Valle Onsernone è una delle valli del Ticino più impressionanti e piene di mistero. L’oasi verde, grazie alla sua particolare posizione, è viziata dal sole anche in inverno. A ciò è conforme la vegetazione. Fino ad un’altitudine di circa 900 metri crescono soprattutto palme, mimose, viti, fichi d’india e naturalmente castani. Nel paese di Auressio c’è un ufficio informazioni per i visitatori. Lì oltre a utili consigli si possono acquistare i migliori prodotti della valle: vini bio di ottima qualità di Peter Rüesch, la regionale Birra San Rocco o la farina per gourmet Farina bona. Da Vergeletto con la piccola funivia Zott si sale fino a sopra i 1700 metri s.l.m. all’incantata Alp Salei. Attraverso verdi boschi di larici si passeggia fino all’idilliaco Laghetto dei Salei o si sale al Monte Zucchero e si gode di un impressionante panorama sulle circostanti creste rocciose e valli. Arrivati all’alpe si consiglia di entrare nella Capanna Salei e di farsi viziare dalle buone specialità locali sulla terrazza soleggiata. Nel paese di Comologno, che è contrassegnato da alcuni edifici storici eleganti e imponenti, c’è il piccolo ristorante Osteria Palazign, che offre buone e tipiche ricette della cucina stagionale.

Dove: L‘Onsernone si estende da Centovalli fino alle fonti termali di Craveggia in Italia

Come si raggiunge: Da Ascona si viaggia attraverso Locarno-Solduno in direzione di Ponte Brolla e si piega poi in direzione di Verscio invece di proseguire in Valle maggia. Dopo la terza località, Cavigliano, la via Onsernone prosegue verso destra in salita. Fino all’ultimo paese in Val Spurga sono circa 25 km. Anche i postali percorrono questo tragitto.

Tempo necessario: Escursione di un giorno con una piccola passeggiata o una visita all’alpe. Escursione di mezza giornata per il pranzo a Comologno. 


Speciali: Apply plenty of suncream and don’t forget to bring a hat.

Consiglio: Attenzione agli orari della funivia e die ristoranti. Numerosi scrittori e artisti hanno trovato e ancora oggi trovano la Valle Onsernone un luogo ideale di ispirazione. Golo Mann scrisse la sua monumentale biografia «Wallenstein», Max Frisch il racconto «Der Mensch erscheint im Holozän» e Alfred Andersch alcune cose che lo resero conosciuto ma non famoso. L’avvincente bellezza della natura di questa valle è la condizione ideale per passeggiate ed escursioni.

 

Katherina Hauss, Direttore Marketing, Tschuggen Hotel Group